I nuovi roghi

A me parlare di politica non piace.
In questo blog, se possibile, farò in modo di non non farla entrare mai.
Però ora sta succedendo qualcosa di troppo grave per far finta di nulla.
Qualcuno ha creato un nuovo elenco di libri da mettere all'indice.
Qualcuno ha detto che i bibliotecari devono togliere le opere di certi autori "non graditi" dagli scaffali.
Qualcuno ha sentenziato che i bibliotecari che non ubbidiranno a queste nuove regole "Se ne dovranno assumere la responsabilità".
Persone molto più brave e competenti di me vi spiegheranno tutta la faccenda qui, qui e qui.

Non è importante il perchè sia successo.
Non esiste motivazione che possa essere ritenuta valida per giustificare un gesto come questo.
Non-si-può e basta.
La storia è una ruota che gira.
Sappiamo benissimo dove ci sta riportando.
Io dico che è ora di imparare dagli errori del passato.


Sorry, Comments are closed.