Falafel





I falafel sono un piatto tradizionale della cucina araba e possono essere un’ottima idea per un antipasto, un contorno o un buffet a base di finger food.

Nella ricetta originale, come accade spesso nei piatti mediterranei, ci vorrebbe anche l’aglio.

Purtroppo io ho una vera e propria idiosincrasia vampiresca nei confronti di questo condimento, quindi tendo automaticamente a eliminarlo da ogni mia ricetta.

Se siete amanti è sufficiente che ne aggiungiate un paio di spicchi fra gli ingredienti da frullare.

 

Ingredienti:

 

250 g ceci

250 g fave

1 cucchiaio di bicarbonato

1 cucchiaino di cumino in polvere

1 cucchiaino di coriandolo in polvere

1 pugnetto di prezzemolo

3 cucchiai di semi di sesamo

1 spolveratina di peperoncino (se piace)

Olio per friggere

 

Lasciare in ammollo i ceci e le fave almeno per una notte.

Scolarli e inserirli, insieme al prezzemolo e alle altre spezie nel mixer. Frullare fino ad ottenere un impasto che sia possibile lavorare con le mani.

Mettete a scaldare l’olio e iniziate a preparare delle palline che poi andrete a cospargere con i semi di sesamo (senza ricoprirle però).

Quando l’olio è alla temperatura giusta (fate una prova con una mollica di pane) friggete le palline fino a quando non saranno dorate.

Scolare su carta assorbente e servire con insalata e salsine a piacere.

 


IMGP0799

 

 


One Response to "Falafel"

  • sicuramente da pprovare, curiosa di cucinare ricette di altri popoli!
    passa dal mio blog..ely

    1 cinescopio said this (2 maggio 2010 at )